Lo Specchio Magico: chiaroveggenza e divinazione per l’evoluzione spirituale

Lo Specchio Magico

specchio magico ars magna
R.Magritte, La reproduction interdite, 1937

Chiaroveggenza e divinazione come pratica di evoluzione spirituale

Lo specchio magico è uno strumento tradizionale per l’esercizio della chiaroveggenza, costituito essenzialmente da un vetro con fondo nero opaco. Invece dell’illusione di uno spazio fisico replicato in tutti i suoi limiti, l’oscurità dello specchio magico ci offre una illusione di profondità, indistinta ed infinita.

specchio magico ars magna
G.De la Tour, Maddalena, 1625

Nella visione normale, la nostra coscienza seleziona soltanto pochi elementi essenziali e lascia al cervello il compito di completare l’immagine. Guardando nello specchio nero, dove gli elementi percepibili dall’occhio fisico sono pochi ed indistinti, questo processo si enfatizza, ovvero l’immagine che percepiamo è costruita in massima parte dal cervello, con ricordi e proiezioni. Questo semplice meccanismo biologico sta alla base dell’utilità dello specchio magico in primo luogo come strumento per vedere l’inconscio, ovvero per rovesciare la normale visione verso l’interno.

specchio magico ars magna

Ci sentiamo spesso dire che la percezione è influenzata dall’esperienza e dallo stato psicofisico, ovvero che vediamo solo quello che vogliamo vedere: gli esercizi con lo specchio nero hanno in primo luogo la funzione di farci toccare con mano la realtà di questa affermazione. Se diamo uno sguardo allo scaffale di una biblioteca, saremo in grado di ricordare una decina di titoli. Questo accade perché il cervello ha registrato l’immagine dello scaffale, ma l’inconscio ne ha selezionato solo i punti che al momento riteneva essenziali per riconoscerla. Se superiamo la barriera dell’inconscio, possiamo attingere all’informazione originale, non filtrata, con tutti i dettagli che erano stati tralasciati.

specchio magico ars magna

Se realizziamo quanto di costruito da noi c’è in quello che crediamo di vedere oggettivamente, possiamo in primo luogo riconoscere le nostre costruzioni come parte di noi stessi, analizzarle, comprenderle, e quindi imparare a liberarci dal condizionamento utilitarista dell’inconscio. Una volta che abbiamo imparato a vedere anche quello che il nostro inconscio sceglierebbe di tralasciare, possiamo valutare diversamente quanto cercava di imporci come reale, ovvero cambiare radicalmente la nostra concezione della realtà, e questo non per una scelta intellettuale o per un atto di fede, ma sulla base di una esperienza concreta.

specchio magico ars magna
R.Magritte, Clairvoyance, 1936

Lo specchio magico può essere un valido strumento per rivelare in prima istanza quello che il nostro ego vuol farci vedere, e quindi per entrare nella dimensione interiore e scoprire quello che non vorrebbe che noi vedessimo. Una volta che abbiamo iniziato a liberarci dai timori e dalle aspettative con cui l’inconscio condiziona la nostra capacità di percezione e quindi la nostra esperienza del reale, possiamo accostarci all’esercizio della visione interiore e farne uno strumento efficace per lo sviluppo di qualità come la chiaroveggenza, nel suo senso spirituale di capacità di vedere oltre il condizionamento dell’illusione dualista dell’ego.

Una volta sbloccato questo processo, molte strade si aprono alla consapevolezza: sta a ciascuno di avviarsi su quella più consona alla sua natura e alle sue aspirazioni. Sarà in ogni caso un percorso di libertà e sviluppo interiore, perchè intrapreso a partire da una esperienza autentica.

VEDI LE LINEE GENERALI DEL PROGRAMMA

I prossimi incontri dello Specchio e la Sfera: PER I DETTAGLI SEGUI I LINK DEI RIQUADRI IN FONDO ALLA PAGINA

TUTTI I NOSTRI INCONTRI

Anche questo sito utilizza cookies: ora sono bloccati in attesa del tuo consenso. Se vuoi usufruire di tutte le funzionalità del sito, accetta i cookies cliccando OK! Se vuoi altre info ed opzioni, vai a Gestione dei cookies

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close